SARONNO – Giorno feriale, pre-festivo o festivo? Non cambia niente nella Saronno deserta per l’emergenza coronavirus, dove la gente – rispettosa delle indicazioni delle autorità sanitarie – sta per la stragrande maggioranza in casa e quasi tutte le attività sono chiuse. Oggi siamo andati a verificare la situazione in una zona solitamente trafficata e dove i pedoni non mancano mai durante il giorno, quelle delle scuole lungo il pedonale viale Santuario, e poi piazza Santuario con un collegio arcivescovile “Castelli”, istituto scolastico di solito pieno di studenti, che come per tutte le altre scuole ha fermato l’attività didattica in loco; e allo svincolo fra via I maggio, via Varese e via Novara, una delle “porte” della città e dove solitamente l’andirivieni di auto non si ferma mani.

Le immagini sono eloquenti: strade e marciapiedi deserti, anche il pedonale viale Santuario è apparso completamente vuoto.
Francesco Mistarini

(foto: alcune immagini nella zona di viale Santuario e via I maggio a Saronno)

28032020

4 Commenti

  1. Vabbeh sto giornalista non aveva meglio da fare che farsi una passeggiata per fare un paio di foto e un inutile articolo!? STAI A CASA anche tu come fanno tutti!
    Grazie.

    • Non usciamo appositamente per le foto, le facciamo quando siamo già “in giro” per i motivi di necessità… Come ripetiamo in articoli e dirette… stiamo a casa e facciamo il nostro lavoro al meglio

  2. Bene. È così che si combatte il coronavirus. Grazie a tutti quelli che rispettano se stessi e gli altri 😘

  3. La città perfetta. Ordine, pulizia, sicurezza ,silenzio…delinquenza inesistente, spaccio in stazione zero…cosa volete di più!

Comments are closed.