SARONNO – Luciano Silighini Garagnani è tornato a casa, dopo il malore che l’aveva portato in ospedale, sottoposto a cure intensive per problemi polmonari (non legati al coronavirus). Con un videomessaggio è lo stesso registra, produttore e politico saronnese, esponente di Forza Italia, a ringraziare tutti quelli che via Whatsapp, sms o telefonandogli lo hanno in questi giorni contattato per un “in bocca al lupo”.

“Finalmente sono a casa, è stata una sofferenza notevole. Grazie a chi si è interessato delle mie condizioni di salute e mi è stato vicino, e chi ha contattato mia moglie Francesca. Ho avuto una trombosi partita dalla gamba destra e salita sino ai polmoni, che si è trasformata in embolia – ricorda Silighini – La bravura e la professionalità del medico del pronto soccorso dell’ospedale di Saronno, che era in servizio quando sono stato portato lì, mi ha salvato la vita”.

(foto: Luciano Silighini Garagnani Lambertini)

08042020

7 Commenti

  1. Il signor Silighini fa bene a ringraziare i medici e il personale dell’Ospedale di Saronno.
    A maggior ragione, visto che Lui è un rappresentante del partito che nel corso di 30 anni ha contribuito significativamente ad impoverire e a penalizzare la” sanità pubblica”, di un partito che è al governo della Regione e niente ha fatto per l’Ospedale di Saronno, abbandonato alla sola capacità ed abnegazione dei suoi operatori, che per sua fortuna e nostra, è grande.
    Paolo Enrico Colombo

    • Colombo.. Silighini politicamente è zero. L’ospedale di Saronno non è mai stato un eccellenza… ricordiamo le varie vicessitudini del P. S… Nn esageriamo con i complimenti.

  2. bene adesso è tornato, sappiamo che sta bene e che è stato curato bene, buona pasqua e stai sereno e silenzioso

  3. Primo. Nel corso di trent’anni anche un altro partito ha contribuito all’impoverimemto generale dell’Italia. Secondo. Nessuno ha il diritto di tappare la bocca al sig Slighini.
    Saluti

Comments are closed.