SARONNO – Sta per iniziare il ramadan, il mese più sacro per i fedeli mussulmani che solitamente richiama al centro islamico di via Grieg a Saronno migliaia di persone, con la struttura che è anche teatro di eventi culturali, incontri interreligiosi, momenti di convivialità con gli esponenti di altre religioni, volontari delle associazioni locali e cittadini. Nulla di tutto ciò quest’anno, con l’emergenza coronavirus il centro è da tempo chiuso e no è possibile organizzare appuntamenti che determinino assembramenti.

Da parte dell’imam saronnese, Najib Al Bared, un videomessaggio con l’invito a vivere in modo diverso e inedito questo Ramadan 2020 che secondo le previsioni inizierà la sera di giovedì 23 aprile per proseguire sino a sabato 23 maggio: “Sarà il Ramadan più dolce della mia vita, con la mia famiglia” questo il messaggio di Al Bared.

Durante il Ramandan, per la prima volta in un mondo in quarantena, ai fedeli mussulmani viene chiesto di praticare il digiuno durante il giorno, di pregare e fare beneficenza.

(foto: l’imam di Saronno, Najib Al Bared)

21042020