CERIANO LAGHETTO – Con una Pec ricevuta giovedì 24 settembre alle ore 21.58, Ats Monza ha informato il sindaco di Ceriano Laghetto, Roberto Crippa (foto), di un nuovo caso di positività Covid 19 di un minore in età di scuola dell’obbligo residente a Ceriano Laghetto, messo in sorveglianza attiva insieme ai suoi genitori. Da successiva indagine effettuata dal sindaco, si è appurato che il minore frequenta una classe della scuola primaria “Don Rivolta” di Ceriano Laghetto, all’interno della quale, per alunni frequentanti e docenti, si è attivato il protocollo di sicurezza messo a punto da Ats e Regione Lombardia per la gestione di queste situazioni di criticità.

Le comunicazioni ai soggetti coinvolti (prescrizione del tampone e della sorveglianza attiva) sono state effettuate dalla stessa Ats che prende in carico direttamente tutta le gestione sanitaria, coinvolgendo ed informando i soli soggetti direttamente interessati. Da successive verifiche effettuate dall’Amministrazione comunale si è appreso che la classe frequentata dal minore ha sospeso le lezioni e che alunni e docenti sono stati già sottoposti a tampone, i cui esiti non sono stati comunicati all’Amministrazione comunale e, si suppone, verranno comunicati solo nel caso in cui individuino nuovi soggetti positivi. Ad oggi, compreso il minore di cui è stata data indicazione ufficiale ieri sera, sono in totale 4 i soggetti attualmente positivi residenti a Ceriano Laghetto e 8 quelli sottoposti a sorveglianza attiva.

“Invito ancora una volta  tutti i cittadini alla massima attenzione e al rispetto  di tutte le norme di prevenzione del contagio -commenta il sindaco Crippa – Sarà sempre cura dell’Amministrazione fornire tutte le informazioni necessarie al contenimento e alla prevenzione del contagio non appena queste vengono rese disponibili da fonte ufficiale”.

25092020