SARONNO – Nella tarda serata di ieri i carabinieri della stazione di Uboldo hanno eseguito un provvedimento cautelare emesso dal tribunale di Busto Arsizio nei confronti di un 34enne di Saronno, che è stato chiamato a rispondere di atti persecutori nei confronti della ex coniuge.

Al termine delle formalità di rito l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari nella propria abitazione. Le condotte dell’uomo, che nel corso del tempo si sono concretizzate in minacce, insulti e in alcuni casi in lesioni e danneggiamenti di beni di proprietà della donna sono andata avanti da almeno l’agosto 2019 e fino a pochi giorni fa. I militari del capitano Fortunato Suriano hanno compiuto una serie di accertamenti e di approfondimenti, raccogliendo tutti gli elementi sulla vicenda, e questa attività investigativa si è concretizzata in un rapporto inviato alla procura e che ha dunque portato all’emissione del provvedimento cautelare.

(foto archivio: la caserma dei carabinieri in via Manzoni a Saronno)

27112020

2 Commenti

  1. 34 anni un ragazzo?!? ….piuttosto un uomo adulto che poco ha imparato nella vita!

Comments are closed.