Home Città “Consiglio comunale disastroso”: Fagioli contro Airoldi e Gilli

“Consiglio comunale disastroso”: Fagioli contro Airoldi e Gilli

904
18

SARONNO – “Disastro”, così l’ex presidente del consiglio comunale il leghista Raffaele Fagioli, definisce il consiglio comunale di ieri sera, il primo “online” dell’era del nuovo sindaco Augusto Airoldi.

Ecco il suo intervento.

Un consiglio convocato in modo non regolare e riconvocato prepotentemente d’urgenza. Una riunione in videoconferenza organizzata in modo imbarazzante con continui problemi audio e video: dieci persone nella stessa stanza, in barba alle norme anti covid, senza cuffie e tutti a microfono acceso generando difficoltà tali da non consentire un dibattito corretto e sereno con una diretta streaming video senza immagini.

Si aggiunga un preoccupante atteggiamento del Presidente del Consiglio che in più occasioni ha messo da parte il suo ruolo super partes per farsi paladino della maggioranza e il quadro desolante si comincia a delineare.

Inoltre il percorso privo di partecipazione scelto dall’amministrazione non rispetta quanto promesso in campagna elettorale: la maggioranza non ha voluto capire le proposte della Lega Lombarda e ha voluto imporre modifiche al regolamento senza prima discuterne in commissione. Non c’è stata condivisione con i gruppi di minoranza e non c’è stata una preventiva illustrazione dei contenuti in nessuna sede.

Sono mancati il confronto e la partecipazione, argomenti tanto cari alla sinistra da farne un mantra quando sedeva all’opposizione.

La maggioranza ha criticato i nostri emendamenti bollandoli come “ostruzione”.

Ma, ci domandiamo, quali altri percorsi democratici avremmo dovuto seguire per esporre le nostre proposte? Non in commissione, perché non è stata istituita, e nemmeno in conferenza dei capigruppo, perché non è stata coinvolta nella preparazione del testo. A questo punto resta il consiglio comunale e lo strumento è l’emendamento.

L’amministrazione, evidentemente infastidita anche dal confronto in consiglio, avrebbe potuto istituire una qualsiasi commissione senza avere la minima necessità di imporre la modifica del Regolamento.

Ci troviamo da oggi un Regolamento che nulla aggiunge al precedente, se non vincoli e limitazioni che sembrano una forzatura voluta solo per una ripicca nei confronti della Lega.

Raffele Fagioli, capogruppo in consiglio comunale Lega Lombarda

01122020

18 Commenti

  1. Quelle non erano proposte, sinceramente penso non ci sia bisogno di ulteriori commenti per descrivere quanto è successo. Ma credete davvero che le persone non capiscano la differenza tra proposta e puro ostruzionismo fatto poi per quale motivo, inutile, assurdo e oserei dire nocivo.
    A volte serve maturità. Ben vengano le proposte, quelle vere non quanto accaduto.
    Desiderate proprio perdere ulteriori consensi?

  2. Si si certo invece lei che e’ stato 3 ore a cavillare su cose inutili si e’ rivelato uno statista 😀😀😀
    Al prossimo mi raccomando argomenti della magica ampolla del Po’

  3. Le proposte della Lega non le hanno capite neanche i vostri alleati visto che le avete votate solo voi … segno che non erano proposte, ma pretesti.

  4. La partecipazione e la democrazia sono conquiste indiscutibili in una società moderna. Chi le nega deve sapere che nessuno è disposto a rinunciarvi. Bene ha fatto il Capogruppo della Lega a dimostrare la determinazione dell’opposizione a coltivare tali valori. Naturalmente questo atteggiamento ha fatto infuriare chi applica partecipazione e democrazia a proprio piacimento e secondo i propri interessi.

    • la partecipazione democratica non sono 22 emendamenti basati sul nulla per far perdere tempo, Saronno ha bisogno di buona Amministrazione e confronto non di argomentare ore di aria fritta.

  5. @ la maggioranza non ha voluto capire le proposte della Lega Lombarda…

    cioè ci faccia capire non è che se dite una cosa voi è Vangelo e tutti vi devono dire SI! Forse lei ha mal capito il concetto di dialogo con la città, che comunque prima non c’è mai stato, lei non è Saronno se ne accia una ragione.

  6. “Si aggiunga un preoccupante atteggiamento del Presidente del Consiglio che in più occasioni ha messo da parte il suo ruolo super partes per farsi paladino della maggioranza e il quadro desolante si comincia a delineare.”
    se lo dice lei che di queste cose se intende

    #memoriacortadellaLlegaX…

  7. rosica pure caro fagioli. è finita la pacchia, è durata anche troppo. adesso per farti notare reagisci come il tuo capitano trombone

  8. E’ una foto del passato.
    Che peccato però quella spilla la fa sembrare di parte
    Paolo Enrico Colombo

  9. Speriamo la maggioranza proponga altri 2-3 supermercati, in quel caso immagino che sarete a favore

  10. la realtà è che a giudicare dal numero e dai contenuti dei commenti si nota già una certa preoccupazione nel difendere questa giunta, che ha vinto in modo roboante per distruggere il mostro verde in qualsiasi modo ma che già mostra qualche intoppo e appena arriveranno le cose serie voglio vedere l’amore sbocciato tra Airoldi, Gilli, Ciceroni quanto durerà.

  11. Bravo Raffa, continua così che la strada per il 4% della Lega è segnata.

    Più ci illumini con i tuoi interventi, con i tuoi ridicoli boicottaggi, più vi scavate la fossa da soli.

    Raffafagioli uno di noi!

Comments are closed.