SARONNO – “Il Sindaco non risponde alle interrogazioni, ma finalmente ci dà ragione: la moral suasion non serve a nulla. Anzi, per noi è controproducente, se non peggio”.

Inizia così l’intervento di Raffaele Fagioli capogruppo della Lega in consiglio comunale a Saronno che entra subito nello specifico.

“Verso la fine del mese di novembre ho depositato due interrogazioni al Sindaco volte a comprendere le ragioni dell’assembramento incontrollato di cittadini all’esterno del punto vaccinazioni presso la ex Pizzigoni e un altro caso di assembramento, fuori dall’ex Asl di Via Manzoni entrambi verificatisi il 21 novembre. Nelle interrogazioni chiedevo al Sindaco Airoldi se la polizia locale, oltre alla moral suasion, avesse provveduto a sanzionare adeguatamente le persone individuate in atteggiamenti contrari alle disposizioni anti-covid.

A tali interrogazioni non è seguita alcuna risposta da parte del sindaco, entro il termine perentorio di 30 giorni previsti dal regolamento del consiglio comunale, e pertanto mi sono rivolto al Prefetto di Varese per segnalare l’inadempienza di Airoldi.

Oggi leggo sulla stampa che il Sindaco ha dato disposizione alla Polizia Locale di passare alle maniere forti cominciando a sanzionare i cittadini irresponsabili. Meglio tardi che mai, mi verrebbe da dire. Però qui la responsabilità del sindaco va ben oltre ed avremo modo di approfondire la questione una volta ricevute le tanto attese risposte alle nostre interrogazioni.”

“Speriamo che Airoldi – continua il vicesegretario Angelo Veronesi – non si sia messo in testa di andare a multare i negozianti che domani attueranno una protesta politica riaprendo simbolicamente i propri locali. A questi negozianti va la nostra solidarietà perché lo Stato italiano li ha lasciati soli e oggi devono decidere se aprire e rischiare una multa oppure restare chiusi e far morire di fame la propria famiglia. Uno Stato degnamente rappresentato da personaggi che mostrano i muscoli coi deboli, ma mai con i forti ed i prepotenti.”

15012021

16 Commenti

  1. Vabè, il solito discorso dalla Luna.

    Non è che ci voglia la scienza per capire che alla Pizzigoni si è trattato di un’ora (UN’ORA) di disorganizzazione e poi le cose sono andate lisce. Evidentemente, Fagioli preferiva il nulla di quando c’erano loro.

    Sul resto, ma si è accorto che per SETTIMANE i casi sono scesi? Se non ci sono state multe, evidentemente è stato grazie a quello che è stato messo in campo.

    O no?

    • i casi sono scesi? ma quando? si vada a leggere i dati.
      Qualcuno ha sulla coscienza dei morti, ma non ne parla. Saronno ha un tasso di mortalità Covid ben oltre la media nazionale. Non siamo Bergamo, per fortuna…

      • e ringrazia i vari “io la mascherina non me la metto”… adesso istigano pure a non rispettare le leggi sui locali e si lamentano se la Polizia applica sanzioni.

        • Aggiugerei anche la campagna elettorale e le elezioni ai ringraziamenti.
          In un momento così non si dovevano fare delle elezioni, è stato come svegliare il cane che dormiva.
          Però di questa cosa i politici non ne parlano perché sarebbe trasversale ai vari Fagioli e Airoldi……potranno dire che la democrazia non può fermare….Fagioli non poteva governare a vita…..adesso tenetevi i contagi e i morti e le attività che chiudono e non so cosa sia peggio.

          Basta andare a braccio e inseguire gli eventi, fermiamoci, è l’unica via di uscita.

  2. Il solito doppio binario lega.
    Dunque se informi e cerchi un approccio dialogante non va bene.
    Poi quando sanzioni per non rispetto delle norme anticovid non va bene uguale.

    Ma voi siete questo dell resto:
    ” io la mascherina non ce l’ho e non me la metto”.
    E mi chiedo anche se voi possedete ogni soluzione in tasca, come mai in lombardia il 50% dei morti per covid? Come mai ancora oghi la regione peggio messa? Come mai non avete aperto le scuole? Come mai i mezzi di trasporto ecc. Tutte cose di pertinenza regionale.

  3. Veronesi continua a regalare perle… Ci mancava ultimamente.
    Quindi, se i cittadini creano assembramenti fuori dai locali che trasgrediscono la legge, è giusto multare i cittadini ma non i negozianti.

  4. La moral suasion serve, eccome. Così come serve il punto tamponi, il centro vaccini, l’hot spot e Saronno Amica. Ma che ne capisce la Lega!!!

    • L’unica cosa che serve è che Airoldi la smetta di fare tante chiacchiere e si metta a lavorare come sindaco: forse non si è accorto che la campagna elettorale è finita da 100 giorni, che è stato eletto sindaco e non ha ancora fatto niente per Saronno; nemmeno è riuscito a far spalare pochi cm di neve, e solo questo già la dice tutta.

      • guardi che Airoldi non ha potuto far spalare la neve come serviva perchè il contratto con AMSA lo ha fatto Fagioli fratello di Fagioli.

    • Non lo capisce visto che in 6 mesi di governo cittadino in emergenza covid non ha mosso un dito

    • Lei che capisce tutto…ci spiega l’attuazione pratica della moral suasion e i fantastici risultati che ha prodotto?
      Parlate del “nulla” … e la moral suasion cosa è se non il nulla del nulla.

  5. Se un Sindaco , di qualsiasi colore politico, non risponde alle interrogazioni del consiglio comunale non mi pare proprio che si comporti correttamente , anche se si è sempre presentato come grande comunicatore , poi alle domande poco gradite tace .

    • Non sono domande del consiglio comunale ma di un consigliere comunale.

      Ovvio che il sindaco debba rispondere anche se tutte le spiegazioni sono già state date a mezzo stampa.

      La dichiarazione su multe e moral suasion qui riportata è almeno di TRE SETTIMANE FA. Sul punto vaccini il sindaco ha spiegato subito cosa sia successo.

  6. Certo che i casi sono scesi. A Saronno a inizio novembre avevamo quasi 900 positivi, l’altra settimana erano 130.

    O non guardate i dati o non li capite, in ogni caso un ricollegamento con la realtà serve.

  7. Eccellente Raffaele! Tutti i miei complimenti. Non posso dire altrettanto né del Sindaco sulla cui inerzia già mi sono espresso, né dei commenti dei soliti “anonimi”, un dei quali, addirittura confonde Raffaele Fagioli con Angelo Veronesi … avessero almeno il coraggio di assumersi la responsabilità di ciò che dicono mettendo il loro nome e cognome …

Comments are closed.