SARONNO / CERIANO LAGHETTO – L’ultimissimo episodio è dell’altra sera, alla stazione di Ceriano Laghetto è accorsa una pattuglia della polizia ferroviaria ed è arrivata l’ambulanza della Croce rossa saronnese dopo che un ragazzo di 24 anni era “fuggito” dal treno Saronno-Seregno delle 20 dopo essere stato minacciato e percosso da uno sconosciuto, che si era fatto dare il telefonino.

Il giovane ha riportato solo lievi contusioni, niente di particolarmente grave; è stato medicato direttamente sul posto e non è voluto andare in ospedale. Ma ci ha rimesso il cellulare (il rapinatore è scappato e non è stato trovato) e ci ha “guadagnato” un bello spavento. E’ solo l’ultimo fatto di questo genere ad avvenire lungo la Saronno-Seregno che, dopo mesi di relativa calma, con la scomparsa dei malintenzionati che avevano preso a frequentare questa linea (spacciatori e tossicodipendenti), torna adesso al centro delle cronache, anche per via della “riapertura” delle piazze di spaccio nei boschi della zona. Nei giorni scorsi era stato rapinato e malmenato un diciannovenne.

(foto: forze dell’ordine alla stazione di Ceriano Laghetto)

18022021

3 Commenti

  1. Fate qualche cosa non si può’ prendere il treno e vivere male tutto il viaggio aspettando
    di essere rapinati

Comments are closed.