GERENZANO – “L’opinione pubblica italiana e riteniamo anche gerenzanese è stata profondamente scossa dalla tragica scomparsa del giovane ambasciatore Luca Attanasio, assassinato nel corso di un agguato a Goma nella Repubblica Democratica del Congo il 21 febbraio 2021 insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all’autista Mustapha Milambo”

Inizia così la nota di Gerenzano Democratica, condivisa dal portavoce Pierangelo Gianni, che spiega i contenuto della mozione protocollata in Municipio lo scorso 4 marzo.

“L’Ambasciatore Attanasio oltre ad essere un fedele servitore della Repubblica ha svolto fin da giovane attività di volontariato e nei suoi molteplici incarichi in Africa ha sempre coniugato i suoi impegni istituzionali con quelli sociali volti a sostenere le iniziative di numerose ong attive nel continente africano a partire dalla Comunità di Sant’Egidio. Lui stesso, insieme alla moglie Zakia Seddiki, aveva fondato nel 2017 l’ONG Mama Sofia. Per il suo costante impegno a favore della pace e dei diritti umani è stato insignito nel 2020 del Premio Internazionale Nassiriya per la pace.

Ciò premesso, il Gruppo consiliare di Gerenzano Democratica propone con la presente mozione di intitolare all’Ambasciatore Attanasio un luogo pubblico significativo nel comune di Gerenzano, ad esempio un parco comunale, con apposizione di una targa che ricordi il suo sacrificio e quello del carabiniere Iacovacci e dell’autista Milambo”.

20032021