SARONNO – “La Lega ha ritenuto opportuno segnalare alle competenti autorità il comportamento tenuto dall’assessore Franco Casali, titolare delle deleghe all’ambiente, mobilità, politiche energetiche e partecipazione, in occasione di una delibera di Giunta Comunale approvata l’11 marzo scorso”.

Inizia così la nota della Lega che accende i riflettori su uno degli ultimi provvedimenti dell’Amministrazione. I leghisti partono dai fatti: “L’Assessore Casali è il presidente di Fiab Saronno Ciclocittà. Questa associazione, in virtù della delibera di Giunta Comunale n.33 dell’11 Marzo 2021 riceverà dal Comune di Saronno un compenso in danaro per compiere l’analisi dei fattori della ciclabilità. Risulta dagli atti che la delibera abbia ottenuto il voto favorevole anche dell’assessore Casali”

Da qui la presa di posizione: “Atteso il doppio ruolo svolto dall’assessore Casali, che in tale delibera di Giunta agisce in qualità di assessore dell’ente pubblico finanziatore e nel contempo è presidente dell’associazione finanziata, la Lega Lombarda Saronno ha ritenuto necessario chiedere al Prefetto un parere riguardo la condotta dell’assessore Casali e dell’Amministrazione Comunale tutta”.

25062021

27 Commenti

  1. Da quando il Prefetto è un professore di diritto ? O un’autorità Giudiziaria ?
    Se avete dubbi andate a fondo senza paura e non fate perdere tempo alla Città.
    Saronno vi ha già voltato le spalle.

  2. Scrivete al Prefetto per far commissariare Fontana che e’ meglio, visto lo stillicidio di flop che ha fatto, ultimo una disastrosa gestione dei vaccini covid.
    A pagarne il prezzo i cittadini lombardi!

  3. L’amministrazione attuale deve fare uba bella cosa… DIMETTERSI X INCAPACITÀ. Saronnesi vi siete fatti impapocchiare dai bla bla bla.

  4. Certo, avete fatto bene. Già che c’eravate perche’ non avete chiesto un parere sulla valutazione dei terreni scambiati dalla precedente giunta con privati a prezzi fuori mercato per fare l’area feste?

  5. non hanno ancora digerito la sconfitta e si attaccano a queste cavolate. pensate piuttosto ai doppi incarichi dei vostri sodali in regione e in provincia e cercate di far funzionare questa regione che state mandando a sbattere.

    • Cavolate?!?….capisco perchè l’Italia va a rotoli da anni.
      Se succedeva al contrario apriti cielo…andavate avanti per anni.
      Dimissioni subito!

  6. Queste situazioni sono frutto del risentimento politico. Sembra di essere “all’asilo Mariuccia” . Chi conosce Franco Casali per l’impegno che quotidianamente produce per l’utilizzo della bicicletta, non ha dubbi riguardo la sua onestà intellettuale. Se si vuole gettare il tutto nella mischia politica sarebbe bene utilizzare altri argomenti, per contro con questi atteggiamenti si rischia di perdere consenso.

  7. Cari leghisti perché chiedete questa cosa al Prefetto? Per me va bene come si è comportato e non come siete andati avanti Voi Anni precedenti; Tutto perché volete prendervi ancora Voi in mano la situazione di Saronno che fino a ora non avete capito un ca…………

  8. Se fosse confermato Casali dovrebbe come minimo dimettersi…..pensavo di meglio con questa nuova giunta sinceramente..forse stanno pure facendo peggio, povera Saronno…

  9. La Fiab è un associazione nazionale e pensare che i soldi vadano alla Fiab Saronno è da incompetenti, ma indubbiamente il “bon ton” di un amministratore si vede anche in questi atti e Casali per questo scivolone non ci fa una bella figura …. per uno come Lui che si è sempre presentato come persona moralmente integra le DIMISSIONI dovrebbero essere la logica conseguenza.

  10. Dalla delibera di giunta n°33:

    “questa Amministrazione è intenzionata ad aderire all’Iniziativa, promossa da FIAB Onlus (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) con sede in MILANO, denominata “Comuni Ciclabili”

    Ma questi almeno sanno leggere? Cosa c’entra Casali con la presidenza di FIAB Onlus NAZIONALE, il cui presidente è Alessandro Tursi?

    Questa frase, riportata come virgolettato dal comunicato della Lega, è FALSA e DIFFAMATORIA:

    “L’Assessore Casali è il presidente di Fiab Saronno Ciclocittà. Questa associazione, in virtù della delibera di Giunta Comunale n.33 dell’11 Marzo 2021 riceverà dal Comune di Saronno un compenso in danaro”

    Non è FIAB Ciclocittà a ricevere l’incarico ma FIAB Onlus, e peraltro Casali non è nemmeno presidente di FIAB Ciclocittà Saronno, perché questa associazione NON ESISTE, dato che è solo una costola della sezione principale di Varese, il cui presidente è ENRICO BRONZI. Casali non è nemmeno in Consiglio, è solo un attivista locale.

    Spero che Casali vada fino in fondo e quereli chi ha scritto queste diffamazioni nei suoi confronti, in maniera così incredibilmente superficiale, rivolgendosi addirittura al Prefetto.

    Rendiamoci conto in quali mani è stata Saronno per 5 anni…

  11. Pensate sempre a bloccare la città. Cambiate “aria” per favore…..uhhhhh che ridere !!!!

Comments are closed.