SARONNO – Non è insolito che durante forti piogge i due sottopassi di via Milano e di via I maggio si allaghino, rendendo impraticabile il collegamento tra periferia e centro città.
Si tratta di un problema che appare tecnicamente risolvibile, ma che nella pratica non è realizzabile.

Il Comune, però, continuerà comunque a prendere i provvedimenti necessari per migliorie agli impianti, così da attenuare i problemi degli automobilisti davanti ai sottopassi colmi di acqua.

L’assessore comunale ai Lavori pubblici della scorsa amministrazione, Dario Lonardoni, in carica sino all’ottobre 2020, ha eseguito diversi approfondimenti sulla tematica, che ora si trovano in mano ai nuovi amministratori.
Troppo elevati i costi per l’impiego delle moderne tecnologie (spostando tubazioni, creando collettori e con un sistema di pompe), mentre interventi specifici non sono stati avviati nel corso degli anni scorsi in quanto gli allagamenti avvengono solo saltuariamente e non ad ogni acquazzone.

Per cercare di ridurre i rischi, sono sin funzione semafori che diverranno rossi automaticamente non appena saranno registrati accumuli d’acqua nei sottopassi; questo metodo ha ridotto i periodici episodi di auto bloccate nell’acqua.
Intervento preventivo, invece, quello della pulizia attenta e assidua dei tombini, così da rendere lo scolo libero da accumuli di terra e rifiuti eventuali.

(foto d’archivio: sottopasso di via 1 maggio allagato)

08082021

6 Commenti

  1. Ciceroni, cioè, in pratica, i sottopassi resteranno così come sono ora: “sporadicamente” allagabili.

  2. Un articolo per spiegare un problema noto, che non può esser risolto se non con spese eccezionali ma che specifica che l‘attuale amministrazione ha a cuore il problema e continuerà a fare quello che facevano prima tutti!?….mah delle volte resto perplesso

  3. Ma toppate almeno i crateri delle lastre in corso italia, cosa irrisolvibile dato che saranno almeno due mesi che li vedo e nell’indifferenza gestionale oltre che abbandonati neppure transennati. Si attende evidentemente la caduta e la richiesta danni di qualcuno

  4. Il problema dell’allagamento dei due fondamentali sottopassi va affrontato per risolverli in maniera definitiva non con soluzioni tamponi. Se serve si faccia un mutuo, stiamo parlando dei due ingressi e uscite fondamentali per Saronno .

Comments are closed.