SARONNO – L’ex tribunale di via Varese prosegue la sua metamorfosi, anzi la sta iniziando: il progetto è quello comunale, di cui si parla da molto tempo, per trasformare il palazzo di giustizia nel nuovo comando cittadino della Guardia di finanza, che davvero non ci sta più negli “storici” spazi di via Vespucci. Un piano, quello di portare le Fiamme gialle, nell’edificio dell’ex tribunale, da molto tempo in disuso, che risale alla precedente Amministrazione comunale del sindaco Alessandro Fagioli, e che ora sta proseguendo l’attuale municipalità. D’altra parte l’edificio è di proprietà dell’ente locale. La novità l’hanno notata i cittadini che si trovano a passare nella zona: c’è la gru, ed il tetto è stato parzialmente “protetto” con dei teloni di plastica. Insomma, lavori in corso per fermare innanzitutto il rischio del degrado: che nello stabile piova dentro non è una novità, ancora anni fa quando c’erano le udienze, nel bel mezzo dell’atrio non era difficile imbattersi in secchi, posizionati ad hoc per raccogliere l’acqua piovana che filtrava copiosa dalla copertura.

Per ristrutturare l’edificio ci vorrà d’altronde del tempo: vanno riorganizzati gli spazi interni, e va compiuto un deciso maquillage dell’esterno, che porta tutti i segni del tempo. La palazzina, allora come pretura, era stata realizzata dal Comune negli anni ottanta.

01122021

2 Commenti

  1. Il piano per la nuova caserma non e’ dell’amministrazione Fagioli, ma dall’amministrazione Porro. La giunta leghista avrebbe dovuto provvedere alla realizzazione, ma non l’ha fatto.

Comments are closed.