SARONNO – Nel Saronnese le luminarie ci sono ed in molti casi sono già state accese assieme agli alberi di Natale mentre a Saronno per il momento non ne è stata neppure posizionata una, in strade e piazze del centro; unica novità l’inizio dell’allestimento dell’albero di Natale in piazza Libertà. Ancora niente luminarie, invece, ed i cittadini si chiedono quando finalmente arriveranno; con il sindaco Augusto Airoldi che chiede ancora un po’ di pazienza, a suo dire sarà ben ripagata da un risultato che “metterà tutti col naso all’insù”. “Abbiamo previsto iniziative che si terranno per la prima volta in città, per sottolineare l’arrivo del Natale in modo diverso. Abbiamo contribuito al progetto per le luminarie che addobberanno il centro, anzi incrementando tale contributo rispetto all’anno scorso. E per la prima volta nelle principali piazze troveranno posto delle installazioni luminose, alcuni cubi sulle cui facciate saranno riprodotte le opere artistiche del nostro Santuario, prevalentemente gli angeli della cupola. Sono realizzate da un artigiano che collabora con diversi artisti; è molto noto in Italia per queste installazioni di alto livello che grazie alla comunità pastorale ed agli sponsor è stato possibile predisporre anche a Saronno” riepiloga il sindaco. Sulle date, le aveva fornite nei giorni scorsi l’assessore al Commercio, Domenico D’Amato, parlando di una collocazione delle luminarie prevista fra l’8 ed il 10 dicembre.

La Lega è protesta – Ma intanto le strade ancora “buie” attirano le critiche dell’opposizione politica saronnese. “Tanto fumo senza arrosto per il Natale di Saronno – dice Claudio Sala, segretario cittadino della Lega – La giunta comunale la racconta proprio bene: il mirabolante Natale saronnese accoglierà le feste con un calore particolare. Peccato che tra fantasia e realtà ci sia sempre un divario importante, che di solito coincide con la concretezza. Per l’organizzazione del Natale 2021 il sindaco ed i suoi collaboratori millantano strette collaborazioni con commercianti e Distretto del commercio quando, invece, così non ci risulta. Spesso abbiamo sentito lamentele da parte degli esercenti sulla mancanza di ascolto dell’amministrazione. Mentre emerge una situazione un po’ difficile per Luca Amadio, presidente della commissione commercio, che incolpevolmente si troverà tra l’incudine della maggioranza a cui appartiene e il martello dei commercianti”.

03122021

13 Commenti

  1. Giudici, la solita minestra riscaldata!
    dichiarazioni prese qua e la e montate assieme per fare una notizia che no c’è.
    penoso!

  2. Ma perchè il Fagioli della campo della salamella le luminarie di Natale le metteva a Settembre?
    Dai dopo slumacchio poi….

  3. Cari leghisti nn sono le luminarie che accendono il Natale. Il Natale nn sono solo la smania di regali e di consumismo. Del Natale nn avete capito proprio niente anche se volete passare x difensori della fede. Risparmiamo energia x il bene del pianeta

  4. È una vergogna: tutte le città e i centri commerciali hanno già addobbato per il Natale, ma Saronno NO!
    Ma che sindaco abbiamo a Saronno?
    Condivido anch’io a questo punto la tesi che in questa città non esiste un Sindaco capace di amministrare.

  5. Ci toccherà ogni giorno un articolo sulle luminarie? Un vero problema questo, anzi,.una vera vergogna! Poveri saronnesi! Se si deve parlare vergogna, io penso che la si debba provare nel lamentarsi che mancano le lucine di Natale! Quando non si hanno problemi ci si lamenta proprio di tutto! VERGOGNA

Comments are closed.