SARONNO / LIMBIATE – “La consegna – da parte del presidente della repubblica, Sergio Mattarella – della Gran Croce d’Onore alla piccola Sofia nel ricordo del papà Luca Attanasio, ambasciatore italiano di Limbiate ucciso in Congo lo scorso anno. Anche la comunità lombarda lo ricorda con profondo affetto e sincera commozione”. Lo sottolinea il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, con riferimento alla cerimonia che si è svolta nei giorni scorsi a Roma.

Come ricorda Fontana “ad Attanasio abbiamo conferito il premio Rosa Camuna 2021 alla memoria, massima onorificenza di Regione Lombardia. Il nostro pensiero va anche a Vittorio Iacovacci, il carabiniere di scorta ucciso durante l’attentato all’ambasciatore”.

Attanasio, 44enne ambasciatore d’Italia in Congo, nativo di Saronno e cresciuto a Limbiate, era stato ucciso la mattina del 22 febbraio scorso, assieme ad un carabiniere di scorta, durante una sparatoria avvenuta mentre si trovava nell’est del Paese africano, in missione umanitaria per le Nazione unite.

25122021