SARONNO – “Albo pretorio, è ora di cambiare rotta!” Lo dice senza mezzi termini Alberto Paleardi, storico esponente politici di Saronno e per molti anni consigliere comunale nella località montana di Sestriere. “Sull’albo pretorio online, a martedì 19 aprile, non vi era traccia di nessuna delibera del consiglio comunale relativa al 2022. L’ultima, è una del 28 dicembre 2021! E siamo quasi a fine aprile, ma 2022 – dice con perplessità Paleardi – Il tutto mentre dal consiglio comunale che si è tenuto il 3 marzo 2022 è passato oltre un mese e mezzo… Di certo per una amministrazione di centrosinistra che ha fatto della trasparenza e della “partecipazione” i propri cavalli di battaglia durante la campagna elettorale non è un bel biglietto da visita…”

Prosegue Paleardi: “Sono sicuro che il sindaco Augusto Airoldi ed i suoi collaboratori vorranno correggere immediatamente questa situazione, che indubbiamente non va nel segno della possibilità di partecipazione, informazione ed approfondimento per i cittadini”. Un caso particolare è proprio di questi giorni, fa notare il saronnese: “Domani c’è la riunione della commissione d’inchiesta sulla scuola Rodari, ovvero sul finanziamento da 4 milioni di euro “perso” dal Comune. Ebbene, a martedì 19 aprile sull’albo pretorio ancora non vi era alcuna traccia della delibera consigliare d’istituzione della commissione stessa, che peraltro dovrebbe includere indicazioni sulle modalità di partecipazione alla stessa. E’ aperta ai cittadini? I saronnesi potranno assistere ai lavori? Al riguardo il Comune ha deliberato, peccato che la delibera non sia stata ancora pubblicata…”

20042022

6 Commenti

  1. Paleardi, oltre che segnalare a IlSaronno, ovviamente, ha già segnalato alla prefettura questa violazione palese della norma che regolano “Amministrazione Trasparente” per le omesse pubblicazioni degli atti?
    Se non lo ha fatto ancora la invitiamo ad attivarsi.
    Basta una semplice “letterina” sulla falsa riga di quelle che scrive Airoldi al Prefetto per la sicurezza.
    Grazie per la collaborazione.

    • Bile che sgocciala in spasmi di rodimento… 😹😁 (Ogni consiglio e visionabile su civicam dove restano i filmati)

      • Peccato che la pubblicazione dei verbali scritti (e votati dal consiglio) faccia obbligo di legge.
        Paleardi naturalmente avrà allertato il prefetto prima di scrivere ai giornali, vero? Oppure come sempre chiacchiere inutili?

      • Certo certo, stranamente oggi li hanno pubblicati 🙂
        I soliti sbadati di Airoldi e c. che spesso dimenticano le cose

  2. Paleardi forse non le è chiaro che la partecipazione che intende questa amministrazione sono solo le visite ai negozianti e sei incontri nei quartieri e niente altro ,pensi che si ha un assessorato apposta per la partecipazione che in due anni non ha prodotto altro oltre le gite fuori porta del comune a qualcuno quando si parla di partecipazione attiva dei cittadini gli viene l’orticaria ormai è evidente

Comments are closed.