SARONNO – E’ vero i partecipanti erano molti pochi, non si è superata la ventina, è vero il tendone del Palaexbo è stato aperto ma l’incontro di ieri per parlare della viabilità ciclabile ha scatenato una ridda di polemiche non relativa ai contenuti ma alle modalità dell’appuntamento.

Già perchè proprio ieri è arrivato l’annuncio del presidente del consiglio comunale Pierluigi Gilli della scelta dell’Amministrazione, alla luce degli alti contagi covid, di tenere in consiglio in streaming invece che in presenza. Tra le motivazioni anche quella del caldo torrido nelle ultime ore. Una scelta assolutamente legittima che era già stata fatta in occasione dell’ultima seduta.

Una scelta che stride però con quella di portare avanti l’incontro pubblico sulle ciclabile. Soprattutto perché inizialmente l’evento era stato annunciato per settembre, quando sicuramente avrebbe avuto una maggiore partecipazione, ed anche perché avrebbe potuto trasformarsi in una fonte di assembramento con una portata ben maggiore del consiglio comunale.

“Se si contava su una scarsa partecipazione per evitare gli assembramenti – spiega un saronnese – significa che si tratta di un evento di facciata e per questo non ci sono andato. Del resto un’altra interpretazione è che i consiglieri comunali vadano tutelati… i cittadino no. O forse fa caldo e c’è rischio covid solo per chi è stato eletto e non per chi, dopo una giornata di lavoro, al caldo e con la mascherina ha comunque voglia e tempo da dedicare alla propria città”.

Commenti su quelli che vengono definitivi “due pesi e due misure dell’Amministrazione” arrivano sotto la diretta de ilSaronno, sui canali della nostra testata e sui social a partire da Telegram”.

“Onestamente da cittadina mi sono sentita un po’ presa in giro – scrive a IlSaronno una saronnese – primo dalla scelta di tenere un incontro su un tema così delicato a luglio inoltrato quando molte persone sono in vacanza e secondo perché regole e norme devono valere per tutti se c’è un’attenzione anticovid per i consiglieri (a mio parere esagerata ma ci sono sensibilità diverse in materia e vanno rispettate) ci deve essere per tutti e non solo per chi siete in consiglio comunale”.

E ancora: “A costo di fare il complottista di turno credo che la scelta del consiglio comunale in streaming sia legata ad un problema di numeri o comunque di gestione della maggioranza – rimarca Danilo C. – in ogni caso per coerenza se si prende una scelta si dovrebbe avere la coerenza di mantenerla in tutti gli ambiti. Non basta un tendone aperto per giustificare un evento che potenzialmente avrebbe potuto richiamare diverse decine di persone. Del resto in Sala Vanelli ci sono le vetrate apribili proprio per garantire il ricambio d’aria. Il Comune ha fatto un investimento in questo senso. E ad irritarmi è anche la partecipazione di facciata che porta con sé quest’evento. E’ facile immagine che un incontro pubblico dopo la metà di luglio abbiamo meno presenze dello stesso organizzato a settembre. Se si vuole condividere coi cittadini e coinvolgerli allora anche le modalità e le attenzioni sono importanti”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

13 Commenti

  1. Il numero dei partecipanti alla riunione per le nuove piste ciclabili parla da sola , l’interesse dei Saronnesi non è molto alto per questo argomento e non può essere una priorità per la città , mentre la sicurezza si ….sono molti gli episidi che continuano a ripetersi e la commissione sicurezza non viene convocata da più di 1 anno da Airoldi .

  2. Grazie per l’articolo signora Giudici, ha reso uno spaccato di tutti i post, quasi un centinaio, pervenuti sul nostro social.
    I più gettonati sono stati ” due pesi due misure”, “i consiglieri di maggioranza hanno paura di prendersi il covid”, “non hanno i numeri così lo fanno on line per far collegare i consiglieri di maggioranza dal mare”, “partecipazione solo dove vogliono loro”, “bla bla bla estivo”, e “come al solito pensano che a Saronno esistano solo le biciclette”.
    Buona giornata
    Il direttivo
    del gruppo
    AIROLDI!!! … il sindaco non esiste!!!

  3. Le solite polemiche inutili e pretestuose. Perchè invece non informare i cittadini in merito a quanto emerso ieri sera dal dibattito aperto alla cittadinanza? Questo sarebbe fare un servizio di pubblica utilità, sicuramente più interessante per tutti.

    • Sul dibattito di ieri sera c’è la diretta e c’è un riassuntone.
      C’è spazio per tutto cronaca, informazione e commenti.
      Saluti
      Sara

  4. Ma dai quando si parla di relazioni della commissione d’inchiesta sulla perdita del finanziamento (4 milioni di euro) si fa una consiglio comunale online e non un consiglio comunale aperto alla cittadinanza per problemi inerenti al covid ,poi però si fanno concerti con 70.000 persone ,ci sono due ipotesi, la prima che essendo 13 consiglieri contro 12 non avevano i numeri allora va bene online oppure non si deve sapere i contenuti della documentazione perché già secretati durante i lavori della commissione per cui meno si sa meglio è per chi dovrebbe rispondere del proprio operato lascio a voi quale scegliere delle due ipotesi

  5. Ma dell’incontro pubblico sulle ciclabili, il pezzo non dice nulla.
    Ero presente alla serata e mi chiedo a cosa serva un articolo di questo tipo, solo per cercare polemica giornalistica.
    Signora Giudici entri nel merito della serata se ne è capace….

    • Ehm c’è la diretta con tutto quello che è stato detto. E’ stato fatta in diretta e c’è il link nel pezzo.
      Saluti
      Sara

  6. Francamente è chiaro che questo sia un escamotage per evitare problemi (😂). Caro signor Sindaco io sono il suo capo del personale…e francamente non ha raggiunto gli obbiettivi… nella mia azienda sarebbe stato intrattenuto e passato ad altro incarico, detto da un uomo di sinistra

    • Evidentemente essendoci stato anche io…da qualsiasi prospettiva, lato, dimensione (faccia Lei) avessero fatto la foto, sempre 4 gatti e un cane eravamo

Comments are closed.