SARONNO – “Spero che questo mio messaggio non susciti polemiche perchè non è quello l’intento. Vorrei solo che l’Amministrazione togliesse i resti, ormai è giusto chiamarli così, dei cartelloni fatti in occasione di un evento per i bimbi sulle colonne del porticato in piazza Libertà. Sono molto rovinati e fanno tristezza ai passanti, ai residenti e anche a chi come me ha partecipato ad una bella iniziativa coi propri nipoti”.

E’ la richiesta che arriva da saronnese, 70enne, che l’altro giorno ha inviato la propria segnalazione alla redazione.

“Lo scorso maggio ho partecipato coi miei nipotini di 4 e 6 anni all’iniziativa organizzata in piazza dal Comune con i giochi di una volta. Ci siamo divertiti tantissimo. I piccoli, i genitori e persino io. Ovviamente abbiamo anche colorato nei laboratori proposti sui tavoli allestiti nei pressi di portici aderendo al progetto che ha colorato le colonne di piazza Libertà”. E continua: “Nei giorni successivi coi bimbi è stato bello vederli appesi ricordando il bel pomeriggio trascorso insieme”.

Il sole e la pioggia hanno però lasciato il segno danneggiando i cartelloni: “L’altro giorno siamo passati tutti in piazza e abbiamo notato i cartelloni rovinati. Vedendoli così scoloriti e danneggiati ci ha fatto davvero tristezza senza contare la sensazione di disordine e di scarsa attenzione che danno alla città. Penso sarebbe ora di toglierli… magari proponendo un nuovo evento per colorare i pilastri a cui noi parteciperemo con piacere”.

—-

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

9 Commenti

  1. Concordo con la nonna. Ritorneranno le colonne con Ie scritte/scarabocchi indelebili dei writers insieme ai volantini abusivi degli anarchici

  2. La polemica con l’amministrazione sarebbe davvero fuori luogo ed anche l’invito a farsi carico della pulizia non è corretto. Chi ha partecipato, chiunque, è responsabile e dovrebbe sentirsi in dovere di farlo. La signora non è la prima a lamentarsi di quanto è stato lasciato e qualche RESPONSABILE a quest’ora avrebbe dovuto essersi farsi avanti.
    Anche se l’amministrazione autorizza patrocina o altro non è l’amministrazione a dover “correr dietro” come una buona mamma alla creatività, alla espressività dei suoi figli. Se io fossi la signora che ha partecipato saprei a chi rivolgermi o farei. Buon lavoro!

  3. A olte mi chiedo se l’Amministrazione sia votata con caparbieta’ al farsi del male da sola, o se l’assessore(i) competenti siano diversamente vedenti. Si perche’ dal almeno in centro ci passeranno anche loro, se non sai vedereo lo stato in cui versa e che reazioni che porta nei saronnesi, allora non ci siamo proprio.

  4. Che combinazione! Tempistica perfetta per una segnalazione di importanza straordinaria: Ferragosto. Pur di scrivere qualcosa…

    • Nonna assessore subito.
      E’ un mese che quei cartoni sono ridotti a vergogna!

  5. Cara nonna, i pilastri sono di proprietà privata. Puoi affiggere manifesti, ma non colorarli.
    Comunque, sul resto , ha ragione.

  6. Io ho segnalato la cosa su Municipium, mi hanno risposto di scrivere alla polizia locale.

Comments are closed.