SARONNO – Come annunciato, finisce oggi l’attesa per vedere operative le nuove luminarie nate dalla collaboraziontra tra l’Amministrazione comunale e l’accademia di Brera. Oggi alle 16,30 il sindaco Augusto Airoldi e la Giunta saranno in piazza per l’accensione.

Posizionate venerdì scorso le luminarie sono state realizzate con la collaborazione della Tci Saronno. L’installazione, realizzata da una classe dell’Accademia di Brera partendo dal progetto della saronnese Sofia Banfi, è stata pensata come un omaggio al Santuario della Beata Vergine dei Miracoli creando anche un legame con le altre due piazze dove si trovano i cilindri d’autore con le immagini del Concerto degli Angeli l’affresco di Gaudenzio Ferrari della cupola. E sempre dall’opera sono stati presi gli strumenti che realizzati con luci led colorate sono stati posizionati in piazza.

Il progetto di Sofia parte dall’osservazione del Santuario di Saronno in particolare dalla cupola affrescata da Ferrari con gli angeli con strumenti musicali: “Il Santuario è leggermente esterno rispetto al centro: ho pensato fosse interessante portare in modo simbolico la cupola del Santuario nella piazza cittadina. Con un po’ di fantasia si può ritrovare il Santuario in piazza: in centro alla piazza ci sarà la cupola, la navata è rappresentata da corso Italia, la chiesa San Pietro e Paolo riprende l’abside, quindi la parte più cristiana a livello simbolico. Chi non è appassionato d’arte, magari non sa delle meraviglie saronnesi, potrà ora venirne a conoscenza. Gli strumenti musicali realizzati in luci led sono tre, colori caldi e pastello, non troppo forti, per creare l’idea del Santuario nella piazza”.

(foto: una delle prove tecniche immortalata dai nostri lettori)


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su 
https://t.me/ilsaronnobn
C’è anche la newsletter: clicca qui per info e iscrizione

1 commento

  1. L’effetto di quelle luci (nella realta’ – vedi foto) non hanno nulla a che vedere con il rendering presentato. Ne sono solo una sbiaditissima e scarsa rappresentazione. Non basta dire Brera ed ammantarsi della parola cultura perche’ le cose siano “straordinarie”. Molto meglio le luci a led (di normale reperibilita’) con tanto di musica in filodiffusione messe in molte piu’ vie… Belli anche i cilindri con le rappresentazione degli affreschi

Comments are closed.