SARONNO – Tutto è pronto per celebrare i dieci anni di attività del gruppo di Sant’Antonio che dal 2007 ogni anno a gennaio propone un momento di festa, aggregazione ed approfondimento dedicato al santo del Lazzaretto.

Dopo l’anteprima di sabato, con la sfilata con torce e carrozze nel centro città, oggi la festa entra nel vivo con il corteo con oltre 600 figuranti.

partenza dalle 15 in piazza della chiesa con la rievocazione dei momenti più significativi della storia della chiesetta di Sant’Antonio (dal 1300 al 1800). Ci saranno carri, animali ed oltre 600 figurati. “Ci saranno anche tantissimi animali, carri e bandiere – rimarcano gli organizzatori – abbiamo avuto qualche problema per l’influenza che ha costretto a letto alcuni partecipanti ma siamo riusciti ad allestire un grande spettacolo”. Al termine del corteo che percorrerà il consueto tragitto ossia, via D’Annunzio, via San Giuseppe, via Verdi, via San Cristoforo, via Portici, corso Italia, di nuovo via San Giuseppe fino all’incrocio con via D’Annunzio, lo sparo davanti alla chiesetta. Dopo la cena al borgo contadino, con polenta e trippa l’intensa giornata si concluderà con i canti d’osteria.

3 Commenti

  1. ma l?Accademia della Crusca cosa ne pensa della “saronnesità” ??
    fagioli lo avrà mai chiesto, o è una sua orrenda invenzione socio-politica-linguistica?
    io penso la seconda

    • il signor gino dimentica che far morire le proprie radici farebbe morire il ricordo di un passato importante invece di tramandare al prossimo la nostra storia.Se invece preferisce vedere sfilare cammelli che vada in africa.

Comments are closed.