SARONNO – Risotto ai funghi porcini, tortelli con vellutata di zafferano e melograno, filetto con riduzione di vino, patate al forno e pomodoro ripieno, crostata con ricotta e amaretti. E’ il menù della prima cena al buio che andata in scena, anzi in tavola, venerdì sera. 

E’ il primo appuntamento della nuova edizione di “Diritti in gioco” l’iniziativa organizzata dal Comune che quest’anno propone, intorno al tema della sensibilizzazione alla disabilità sensoriale, eventi per bambini ma anche per adulti.

Come la cena al buio che al Circolo Strafossato di via Filippo Reina ha visto la partecipazione di una quarantina di saronnesi tra cui gli assessori Lucia Castelli e Francesco Banfi.

“Tutto si è volto nel migliore dei modi – spiega Castelli – è stata un’esperienza davvero unica. Abbiamo tutti dovuto a mangiare in modo diverso facendo i conti con l’oscurità che non è mai stata infranta fino a fine cena. Un grazie all’Unione Italiana Ciechi e a tutti coloro che hanno lavorato per questa bella iniziativa!”.

Per la foto si ringrazia Giuseppe Rosafio.