Home Città Ordinanza antipiccioni, Silighini: “Fagioli pensi alla sicurezza invece che ai piccioni”

Ordinanza antipiccioni, Silighini: “Fagioli pensi alla sicurezza invece che ai piccioni”

383
8

SARONNO – “Apprendiamo dall’albo pretorio del Comune l’ordinanza che vieta di dare nutrimento ai piccioni sul territorio di Saronno con multe fino a 250 euro a chi darà qualche briciola di pane o un boccone di focaccia agli uccellini che vivono in città. Fagioli, varesino d.o.c. dimentica le belle cartoline della Milano che non c’è più dove i tanti colombi erano ormai parte iconografica della stessa piazza”

Inizia così la nota diffusa da Luciano Silighini Garagnani numero uno della lista civica “L’Italia che verrà” in merito all’ordinanza antipiccione firmata dal primo cittadino che prevede multe anche per i proprietari di abitazioni dove sostano i volatili se non realizzano interventi di dissuasione e disinfettazione. L’intervento è stato inviato prima del blitz animalista di ieri mattina.

“Quando Fagioli tirerà fuori il procedimento identico anche contro i poveri micetti nutriti dai tanti volontari che hanno a cuore gli animali in città? Aspetta che finisca la campagna elettorale o lo farà prima? E magari perché non aprire la caccia in città? Da un sindaco che predicava più sicurezza mi aspetterei ordinanze dure e chiare con attuazione immediata contro i balordi di ogni razza che occupano i portici di piazza della Libertà, corso Italia e piazza De Gasperi dove,sdraiati sul marciapiede, bevono birra e vino, urinano”. E rincara: “Si dia da fare contro questi personaggi e non vada a caccia di uccelli. Mi auguro per lui che non si ribellino anche gli amici volatili e non decidano di defecare tutti sul palazzo Comunale. Sarebbe l’ennesima ribellione al mal governo legaiolo”.

13082019

8 Commenti

  1. Di solito condivido ben poco, ma questa volta ha ragione assolutamente.

    Rendiamo sicura la citt’round dai trafficanti di becchime 😂😂😂

  2. per che non paga lei i danni che fanno come la pupu eccetera che portano malattie di questi uccelli!!!!!!!!!!e finirla dii dare sempre contro meno male che e di fi COMPLIMENTI poi volete il voto.

  3. Sono d’accordo con l’iniziativa del Sindaco. I piccioni sono sempre più numerosi, sporcano e, come è già stato scritto, sono portatori di malattie!

    • In realtà i piccioni in quanto tali non portano alcuna malattia.
      I luoghi comuni sono sempre difficili da abbandonare.
      I piccioni sono animali di gruppo e tendono spesso a nidificare insieme. La concentrazione di molti individui può portare ad accumuli di guano ed è qui che sorgono i problemi, in quanto tali accumuli possono dar luogo a problemi sanitari, ma parliamo di persone che vivrebbero con un accumulo simile. Per il resto i piccioni, come gli altri uccelli che vivono in città non recano alcun problema particolare, ovviamente la concentrazione degli stessi crea questo tipo di problema. Non per questo devono essere sempre sterminati o risultare il capro espiatorio di tutti i problemi, come tendiamo sempre a fare. Personalmente ritengo molto più utile multare chi continuamente sporca la nostra città e i nostri parchi, avrebbe molto più senso. Per i piccioni basta il buon senso, evitare di facilitarne la presenza con i nidi, evitare sicuramente di nutrirli e pulire eventualmente dove sporcano. Per il resto basta l’uso di un mangime sterilizzante per ridurne il numero se risulta essere eccessivo.
      Non serve essere animalisti per farlo o pensarlo, basta leggere e informarsi.

  4. 1) non sostengo la giunta Fagioli
    2) ha fatto bene la giunta Fagioli a vietare l’alimentazione dei piccioni
    3) fa male la giunta Fagioli nel non colpire con forza gli animali a due zampe e senza ali che il sabato sera lasciano la città nello schifo e nella sporcizia.

Comments are closed.