SOLARO – Visite guidate alla ex Polveriera militare di Solaro, a cura delle Gev, le Guardie ecologiche volontarie. I prossimi appuntamento sono previsti domenica 25 luglio, domenica 1 agosto e domenica 15 agosto sempre alle 9.

Iscrizione obbligatoria a questo link entro le 11 venerdì precedente la visita:
Quello che era un deposito di munizioni, ora è un tempio della natura. L’area ha sempre avuto una certa vocazione bellica, fin dai tempi del Regno d’Italia quando era utilizzata per le esercitazioni delle truppe austriache. Nella seconda Guerra mondiale si insediarono le forze armate tedesche. Ora ospita la sede del Parco delle Groane e della Brughiera Briantea, mentre dove c’era la Polveriera il bosco ha preso il sopravvento rispetto alle postazioni militari che comunque permangono a memoria futura. Custodisce gli ambienti più preziosi delle Groane sia a livello di flora che di fauna.
Si visiteranno questi luoghi accompagnati dalle Guardie ecologiche volontarie del Parco delle Groane e della Brughiera Briantea. La visita inizierà alle 9 ed avrà una durata di 2 ore circa; a Solaro, Centro parco Polveriera in via della Polveriera 2 (si può parcheggiare all’interno della sede parco).
20072021

1 commento

  1. Quanto si legge sull’articolo merita una precisazione. Mi riferisco alla affermazione: “L’area ha sempre avuto una certa vocazione bellica, fin dai tempi del Regno d’Italia quando era utilizzata per le esercitazioni delle truppe austriache”.
    Siamo stati liberati dalla dominazione austriaca con la battaglia di Magenta del 4 giugno 1859. Da quell’anno la Lombardia entrò a fare parte del Regno di Sardegna trasformatosi, nel 1861, in Regno d’Italia.
    Pertanto, con l’avvento del Regno di Sardegna e, successivamente, del Regno d’Italia le truppe austriache sicuramente non erano più presenti in Lombardia.

Comments are closed.