SARONNO – E’ la domanda dello speaker di Radiorizzonti Agostino Masini a rompere il silenzio dell’Amministrazione comunale sull’arrivo del nuovo componente della giunta civica.

Il sindaco Augusto Airoldi a latere dell’appuntamento dei dati dedicati al Covid spiega la situazione della giunta dopo il ritiro delle deleghe a Lavori Pubblici, Decoro e Innovazione all’ex assessore Novella Ciceroni.

“Si tratta di una delega cruciale e la nomina del nuovo assessore avverrà in tempo brevi ma senza fretta. Le cose fatte in fretta spesso non hanno i risultati che ci si aspetta. Non sarà una casa immediata diciamo nel giro di alcuni giorni”.

Immediato il riferimento dello speaker all’elezione del presidente della Repubblica che inizia oggi: “In entrambi in casi mi sento dire meglio un giorno in più ma avere la persona giusta che nel caso del presidente della Repubblica – spiega Airoldi – speriamo sia qualcuno con lo stile e le qualità di Sergio Mattarella”.

Tornando alla nomina Airoldi conclude: “Ho una rosa di nomi tra cui sceglierò il nuovo membro della Giunta che dovrà essere una donna“.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

24012021

20 Commenti

  1. Manca un assessore ai lavori pubblici dal 13 gennaio , ed il Sindaco dice che non si deve avere fretta , come se i lavori pubblici non fossero importanti , questo Sindaco è poco reattivo , è indeciso , non sa chi mettere e lascia languere la nomina di un importante asessorato . Saronno meriterebbe certamente di meglio

    • Deve aspettare il nome della persona che verrà scelta dal Signor Gilli & Co. , in questo modo dando un assessorato importante come quello alle opere pubbliche, il nostro Sindaco e la giunta tutta cercheranno di garantirsi la maggioranza relativa, che ad oggi è nelle mani del Signor Gilli….chi fa una scommessa con me che sarà un esponte di qull’area?

  2. Ma che pretese ha questo sindaco.
    Non deve eleggere un capo dello stato, ma conferire l’incarico di assessora: possibile mai ci voglia tutto questo tempo?
    Forse pensarci prima di defenestrare la Ciceroni non sarebbe stata una cattiva pensata.

  3. Quanta fretta, ma dove corri, dove vai
    Se ci ascolti per un momento, capirai
    Lui è il gatto, ed io la volpe, siamo in società
    Di noi ti puoi fidar
    Puoi parlarci dei tuoi problemi, dei tuoi guai
    I migliori, in questo campo siamo noi
    (ogni riferimento a persone o fatti reali è puramente casuale)

  4. Ci deve pensare bene, assessorato importante … meglio pensarci un giorno in più … e poi metterà Casali 🤣

  5. Ma non ho capito…. La Cicerone non si è dimessa… È stata cacciata… E senza avere nessuno pronto??? Dilettanti allo sbagliato 🙂

    • Ciceroni. NON SI E’ DIMESSA. Ma era troppo scomoda lei e la sua lista. Perciò bisognava trovare un pretesto per mandarla via, senza considerare che:
      — il sindaco avrebbe amministrato con una maggioranza risicata
      — non avrebbe trovato nessuno che poteva prendere il suo posto se non Casali o una persona di Gilli (o Gilli stesso)
      — i lavori pubblici sono un assessorato strategico in questo periodo storico in cui bisognerebbe lavorare per accedere ai fondi del PNRR
      Se questo vuol dire fare il bene della città !

Comments are closed.