Home Speciale Elezioni 2020 Il tempo di un caffè con Annalisa Renoldi: “Vorrei per Saronno un’Amministrazione...

Il tempo di un caffè con Annalisa Renoldi: “Vorrei per Saronno un’Amministrazione meno inconsistente”

858
15

SARONNO – Oggi per la rubrica “Il tempo di un caffè” con l’intervista della nostra direttrice Sara Giudici vi proponiamo quella a Annalisa Renoldi candidata con la lista Italia viva, Azione! Più Europa a sostegno di Pierluigi Gilli.

Una chiacchierata al bar: cosa c’è di più semplice, immediato e anche apprezzabile dopo i mesi di lockdown? Per questo ilSaronno ha scelto proprio questa modalità per raccontare i protagonisti della prossima campagna elettorale. I big certo, a partire dai candidati sindaco, ma anche tutti quei saronnesi e cittadini che si metteranno in gioco per dare il proprio contributo alla corsa elettorale prima e alla vita cittadina poi. Visto il loro impegno abbiamo ritenuto importante dar loro un’occasione per farsi conoscere in modo molto easy come prendendo un caffè in uno dei tanti bar di Saronno. Brevi video, mai oltre i dieci minuti (promesso!) per conoscere un po’ meglio nomi e facce che nelle prossime settimane ci guarderanno e da cartelloni e santini. Le domande spazieranno da qualche informazione sulla loro quotidianeità alle motivazioni che li hanno portati ad impegnarsi per Saronno. L’appuntamento è quindi su ilSaronno, sulla nostra pagina Facebook e ovviamente live nei bar saronnesi visto che potrebbe capitarvi di vedere la nostra direttrice Sara Giudici alle prese con ospiti, microfono e cavalletto davanti ad un buon caffè. Siete candidati e avete tempo per un caffè con ilSaronno? Chiamateci al 3496068062 o mandateci un messaggio whatsapp per una chiacchierata… vi rubiamo meno di dieci minuti.

15 Commenti

  1. Bravissima Annalisa, molto concreta nel dire cose vere e saggie ,mi piace anche la tua pacatezza

      • meglio la lega con i suoi servitori naturalmente, cioè l’estrema destra. dall’altra parte pd e 5 stelle, estrema sinistra

  2. Brava saggia e concreta. Gilli e Renoldi. La strana coppia. Darà fastidio a tanti che si sentono già vincenti.

  3. Renoldi appare certamente persona pacata e seria. Non capisco però cosa significa qualificare “di centro” una lista +Europa/Azione/Italia Viva, qualunque cosa voglia dire “essere di centro”, espressione noiosissima del politichese italiano.
    E’ di centro +Europa, il cui esponente leader è Emma Bonino?
    E’ di centro Azione, il cui nome deriva dal Partito d’Azione (non so se è chiaro) e il cui leader (che io stimo e sostengo) è parlamentare europeo per il PD?
    Mi taccio su Italia Viva per carità di patria.
    Non sarebbe ora di usare parole che abbiano senso?
    Molto meglio dire: siamo europeisti, siamo antisovranisti, siamo liberali non conservatori, siamo contro il debito pubblico a gò-gò.
    E lo siamo in modo netto e radicale, che è l’esatto contrario di “essere di centro”.

  4. Magari vorrebbe replicare la seconda amministrazione fatta con gilli che di consistente aveva solo le liti interne

Comments are closed.