SARONNO – Dopo la rilevazione di settimana scorsa del problema sul cantiere della ex Cantoni, “l’Amministrazione comunale ha richiesto questo lunedì 18 ottobre agli attuatori, direttori dei lavori ed imprese incaricate dei lavori di bonifica, demolizione, ed opere edili e stradali delle aree “ex Cantoni”, di provvedere all’immediato ripristino – e comunque entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione – della funzionalità dell’impianto di depurazione delle acque sotterranee”. Lo si legge in una nota dell’ente locale, emessa questo pomeriggio.

Questa richiesta fa seguito a quanto verbalizzato la scorsa settimana dai tecnici Arpa circa il mancato funzionamento della barriera idraulica installata per il trattamento delle acque, il danneggiamento della relativa rete elettrica, nonché di alcuni piezometri di controllo. “Avevamo garantito come amministrazione – precisa l’assessore comunale all’Ambiente, Franco Casali – che avremmo monitorato la situazione; a questo punto abbiamo agito a tutela del territorio con una comunicazione specifica e perentoria. Auspichiamo che la risposta sia fattiva e immediata. Non aspetteremo un giorno in più rispetto ai tempi che abbiamo indicato nella nostra diffida“.

20102021