SARONNO – Centro islamico con postazioni di preghiera col distanziamento, e sul pavimento una segnaletica molto chiare che indica a tutti i fedeli dove stare anche quando si siedono sui tappeti per ascoltare le parole dell’imam, Najib Al Bared: nella struttura di via Grieg la riapertura, autorizzata dalle autorità per associazioni e luoghi di culto, è avvenuta seguendo scrupolosamente le norme e regole indicate da Regione Lombardia ed enti sanitari, contro la diffusione del coronavirus.

“Con la grazia e il permesso di Nostro Signore lunedì si è riaperto il Centro islamico di Saronno, la gioia la felicità e la spiritualità trovano spazio nel rispetto delle norme e delle regole vigenti. Ben ritrovati tutti quanti” le parole dei responsabili del centro islamico saronnese, dove il recente Ramadan, mese sacro per i mussulmani, è stato invece vissuto “a distanza”, online tramite appuntamenti sui social network ma con gli spazi del centro chiusi per via delle ordinanze per l’emergenza coronavirus che avevano preceduto l’attuale “fase 2”.

(foto: ecco come ci sè organizzati per il distanziamento all’interno del centro islamico di via Grieg a Saronno)

11062020

2 Commenti

Comments are closed.