SARONNO – Come promesso alla città e ai propri elettori ieri sera gli attivisti di Obiettivo Saronno si sono presenti in Municipio per presentare al sindaco Augusto Airoldi le 3 mila firme raccolte per sostenere l’ospedale cittadino.

Le firme sono state raccolte un nastro blu e consegnate al sindaco Augusto Airoldi da una nutrita delegazione della civica viola tra cui l’assessore Novella Ciceroni e i consiglieri Luca Amadio e Cristiana Dho.

La petizione vuole “far sentire la voce degli abitanti di tutti i Comuni circostanti l’ospedale di Saronno e chiedere alle istituzioni di mantenere il nosocomio saronnese un ospedale di primo livello” anche per questo la lista civica in primavera ha “scritto una e-mail a Regione Lombardia per chiedere un appuntamento per consegnare le firme, ad oggi non ci hanno ancora risposto” come spiegano i viola.

“L’ospedale di Saronno è una risorsa strategica della nostra città – ha commentato il sindaco Augusto Airoldi alla consegna delle firme – L’ho ribadito all’assessore Moratti quando è venuta a Saronno la scorsa settimana. Il fatto che in maggioranza ci sia una lista che si fa carico di questa tematica in maniera così importante è sicuramente un valore aggiunto. Da parte mia sto lavorando insieme agli altri 18 sindaci di tutti gli schieramenti politici: l’obiettivo è muoverci tenendo assieme, perchè più siamo, più è facile che Regione Lombardia ci dia retta. Certamente il fatto che l’assessore Moratti sia venuta a Saronno non è un fatto da sottovalutare”.

22 Commenti

  1. Bello spettacolo teatrale ,manca la fanfara, ma si rendono conto che governano con Airoldi la città di Saronno e poi dopo la consegna in pompamagna ci sarà il nulla come sempre

  2. C’è da ridere pensando che proprio il signor Sindaco si era espresso in maniera completamente diversa sulla raccolta firme! Quanta falsità!
    Un’altra occasione per farsi notare! Obiettivo è Il nulla politico!

  3. Ma ancora insistete con le firme avete preso in giro i vostri elettori
    ed ora ,nonostante sapete che non servono a nulla, ancora continuate!!!

    E poi dopo 11 mesi……………

    Siete ridicoli!

    • Chi prende in giro la gente é Regione Lombardia e ASST Valle Olona: ci sono 25 milioni di euro stanziati per l’ospedale di Saronno, da anni ce lo ripetono, ma i lavori non partono mai!
      Quando tornano a Saronno i reparti chiusi per covid che hanno portato a Busto Arsizio?

  4. Ridicoli! Solo x mettersi in mostra, ma cosa sono 3000 firme su una città di 36000 abitanti? Ci vogliono azioni concrete e finora solo promesse

  5. Con le bandiere ci va l’opposizione…non volete governare, state solo preparando la campagna elettorale del 2025 (se non si vota prima)

  6. Obbiettivo Saronno, siete perennemente alla ricerca del titolo sul giornale o di farvi vedere. Non nascondo una certa simpatia che all’inizio avevo verso di voi, ma adesso siete diventati insopportabili.

  7. Non capisco se sia “Zelig” o “Drive in”…
    Firme raccolte un anno fa solo per cercare voti e poi lasciate ammuffire nel cassetto; dopo un anno che governano e mentre i loro elettori rimasti chiedevano “ma le firme?”, ecco che decidono di riesumare le firme e le consegnano… al sindaco, non alla regione.
    Evidentemente OS non sapeva più che fare e ha lanciato la patata bollente al sindaco: se non ne farà nulla (cioè se farà esattamente come OS) sarà adesso colpa sua.
    Nello stesso giorno due verità hanno colpito OS: asfaltature a settembre e raccolta firme inutile.

    Menzione speciale alla capriola con salto mortale che ha fatto Airoldi: dal dire un anno fa che la raccolta firme era inutile, adesso è un valore aggiunto.

    Chissà: forse siamo al circo

  8. Commenti autolesionisti dei soliti leghisti che voglioni il male di Saronno. Se siete per l’ospedale di Saronno allora promuovete voi qualche azione visto che il vostro Monti e Gallera/Moratti non stanno mantenendo le promesse fatte!

  9. Airoldi lei è un martire!
    Ma si ricordi che l’abbiamo votata per realizzare un programma, non per prestarsi a queste scene da baraccone

  10. Ma come, un anno fa OS criticava il candidato Sindaco sig. Airoldi perché non firmava la petizione, adesso tutti amici. E quello che diceva il sig. Gilli sulla petizione. Andate a rileggere le dichiarazioni rilasciate a questo giornale.

  11. Dopo ben 11 mesi di governo O.S. consegna con una bella sceneggiata le firme per l’Ospedale al Sindaco che aveva promesso, se eletto , che sarebbe andato in Regione a battere i pugni per ottenere iniziative per l’Ospedale . Son ormai passati 11 mesi , del battito di pugni nessuna notizia , con le firme raccolte… nessun risultato. Pare proprio che questa amministrazione non sia ancora riuscita a rispondere alle aspettative di tutti quei Saronnesi che hanno dato fiducia ad Airoldi ed ad O.S.

  12. Il problema é chi taglia all’ospedale di Saronno e non chi cerca di porre attenzione al problema.
    Chi prende queste decisioni a livello regionale? Ecco rispondete a questa domanda e trovate i colpevoli.

    • Per il problema dell’ospedale: concordo pienamente col commento.
      Per l’efficacia e l’utilità della raccolta firme pro ospedale, però, è evidente la totale inutilità. Da qui si fa obbligo riflettere se OS, sapendo ciò, abbia preso in giro i cittadini per carpirne il voto oppure se OS pensasse davvero che fosse utile: in ambo i casi non riesco a fidarmi.

  13. OS si era proposto come la novità politica di un movimento civico a Saronno ma dopo circa un anno si è dimostrato vecchio ed obsoleto, radicato ad antichi sistemi e criteri politici superati, oscurati purtroppo da una comunicazione mediatica studiata a tavolino e messa in pratica con una tecnologia mirata alle nuove generazioni prive di conoscenze politico amministrativa necessarie per prendere parte attiva alla vita politica di una Comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.